Visioni & Pionieri

1987: Nel 1987 EPEA (Environmental Protection Encouragement Agency) Amburgo viene fondata dal Prof. Dr. Michael Braungart, fondatore e capo di un tempo della sezione “chimica” di Greenpeace. La parola “encouragement” (incoraggiamento) sta ad esprimere un contrasto rispetto all’espressione “protection” (difesa), che si trova nell’”U.S. Environmental Protection Act”. La base della filosofia di EPEA è di adoperarsi con forza per una cooperazione tra organizzazioni autorevoli, l’industria e lo stato. Già le prime commissioni dell’istituto ne sono una conferma: in un progetto per Greenpeace vennero valutati idrocarburi alogenati. Su incarico di Ciba-Geigy (oggi Novartis) EPEA ha elaborato un metodo per valutare i diversi agenti chimici. Questi esempi contraddistinsero presto un punto di forza di EPEA, vale a dire la possibilità di potere collaborare in modo indipendente e critico con l’industria.

1987 – 1992: Sviluppo metodica IPS: comunicazione mediante articoli e conferenze EPEA della propria tesi, che la tutela ambientale sostenibile può essere raggiunta se i beni di consumo vengono prodotti interamente idonei ad essere mantenuti all’interno dei cicli. La relativa metodica dell’Intelligent Products System (IPS) sviluppata tra il 1987 e il 1992 veniva adottata da un crescente numero di imprese e permanentemente affinata.

Con esempi nella gestione dei rifiuti e in settori ad essa affini EPEA riuscì a dimostrare che il metodo IPS comportava un beneficio e come attuare la sua applicazione. EPEA fornì consulenze a circoscrizioni comunali, ad aziende e ad iniziative civiche riguardo a temi come gli inceneritori, le discariche, il rinnovamento del suolo, la depurazione delle acque di scarico, le valutazioni tecniche rispetto all’inquinamento delle acque e dell’aria. Queste attività vennero poi estese alla valutazione di prodotti dell’industria dei beni di consumo.

1992: I principi di Hannover:

I principi di Hannover sono un corpo di proclamazioni sulla progettazione di oggetti ed edifici con riferimento al loro impatto ambientale, al loro effetto sulla crescita sostenibile ovvero sia ai loro riflessi in generale sulla società. Gli stessi vennero ideati da William McDonough e Michael Braungart per la progettazione della Expo 2000 di Hannover.


Di seguito i succitati principi:

– Insistere sul diritto per l’umanità e la natura di poter coesistere in una condizione sana, solidale, diversificata e sostenibile.
– Riconoscere l’interdipendenza.
– Rispettare le relazioni tra lo spirito e la materia.
– Accettare le responsabilità per le decisioni di design sul benessere dell’uomo, sulla vitalità di sistemi naturali ed il loro diritto di coesistere.
– Creare oggetti sicuri di valore e durevoli.
– Eliminare il concetto di rifiuti.
– Puntare su flussi di energie naturali.
– Comprendere le limitazioni del design.
– Adoperarsi per il costante miglioramento attraverso la condivisione del sapere.

Hannover Principles on Wikipedia

dal 1992 EPEA lavora ad Amburgo, Londra, New York, Mosca e Sao-Paulo per realizzare un network EPEA mondiale. Nel 1994 la struttura societaria esistente fino a quel momento veniva sostituita da “EPEA Internationale Umweltforschung GmbH”, una società di capitale con gli stessi proprietari. Dal 1990 al 1994 a New York era operativa la controllata “EPEA Ltd.”.

PROF DR. MICHAEL BRAUNGART, 1958, Chimico

Il Prof. Dr. Michael Braungart è il fondatore e direttore scientifico di EPEA Internationale Umweltforschung GmbH ad Amburgo, co-fondatore e direttore di McDonough Braungart Design Chemistry (MBDC) a Charlottesville, Virginia (USA) e direttore scientifico del Hamburger Umweltinstitut (Istituto Ambientale Amburgo).

Insieme all’architetto statunitense William McDonough ha sviluppato il concetto Cradle to Cradle®, concetto che forma la base del suo lavoro in EPEA e MBDC.

Entrambe le imprese, EPEA e MBDC, condividono una comune concezione del mondo, che comprende il design intelligente, estetico ed eco-effettivo. La ricerca si concentra sull’ottimizzazione mediante il sistema Cradle to Cradle®.

Dall’autunno del 2008 il Prof. Braungart è titolare di una cattedra all’Erasmus University di Rotterdam (NL), cattedra “Cradle to Cradle®” appositamente istituita. Inoltre dal 1994 insegna come professore di tecnologia di processo presso l’Università di Lüneburg (D) e dirige un programma interdisciplinare di master per la gestione dei flussi di materiali. Nel 2002 accettò un professorato ospite per diversi semestri alla Darden School of Business, Virginia (USA) per insegnare temi quali eco-effettività ed eco-efficienza, Cradle to Cradle Design e “Intelligent Materials Pooling”.

EPEA Hamburg

1993: Inizio dello sviluppo di tessuti per sedute da ufficio compostabili per Climatex® (www.climatex.com); i primi prodotti Cradle to Cradle® al mondo con Albin Kälin, l’amministratore delegato di Rohner Textil.

1995: Lancio dei prodotti Climatex®Lifecycle sul mercato statunitense mediante Designtex (www.designtex.com).

La collaborazione tra l’architetto William McDonough e il chimico Michael Braungart a New York portò nell’anno 1995 alla fondazione di McDonough Braungart Design Chemistry a Charlottesville, Virginia, USA.

WILLIAM MCDONOUGH , 1951, architetto

William McDonough è socio fondatore di William McDonough + Partners, azienda leader nell’ambito dello sviluppo sostenibile dal 1977. McDonough progetta architettura e pianificazioni urbanistiche ecologicamente, socialmente ed economicamente intelligenti negli USA e all’estero.

Insieme al chimico tedesco Michael Braungart è co-fondatore e titolare di McDonough Braungart Design Chemistry. McDonough Braungart Design Chemistry annovera tra i suoi clienti aziende che raggiungono un fatturato annuo di oltre un miliardo di dollari. La società accompagna i suoi clienti nell’attuazione dei loro “protocolli Cradle to Cradle® Design” basati su valutazioni scientifiche.

Dal 1994 al 1999 William McDonough svolge la carica di preside della facoltà di architettura alla University of Virginia. Dal 1999 al 2004 è A.D. White Professor-at-Large alla Cornell University, sempre dal 1999 è professore di gestione aziendale & Alumni Research Professor alla Darden School of Business, University of Virginia.
Per le sue idee ed i suoi sforzi William McDonough riceve nel 1996 il “United States Presidential Award for Sustainable Development” (premio per lo sviluppo sostenibile), la più alta e prestigiosa onorificenza nel settore ambientale negli Stati Uniti, conferita dal Presidente Clinton.

ALBIN KÄLIN, 1957, commerciante tessile

Albin Kälin è fondatore e amministratore delegato di EPEA Switzerland GmbH, società nata nel 2009. Kälin segue con fervore progetti Cradle to Cradle® in tutti i rami industriali nell’arco alpino, innanzitutto in Svizzera e in Austria, e – conformemente alla sua competenza di base – nel settore tessile su scala mondiale.

Dal 1981 al 2004 svolge la funzione di amministratore delegato della Rohner Textil AG in Svizzera. Sotto la sua direzione l’azienda, a partire dagli anni ’90, ha ricevuto 19 onorificenze e premi per design internazionale, assumendo così negli ambiti dell’ecologia e dell’economia un ruolo di pioniere riconosciuto in tutto il mondo.

Nel 1996 su sua iniziativa l’azienda ottiene le certificazioni ISO 14001 ed EMAS. Nel 1993 è sempre lui che ispira e promuove lo sviluppo della linea di prodotti Climatex® (www.climatex.com), i primi prodotti Cradle to Cradle® al mondo.
Nel 2001 Albin Kälin viene premiato con il UBS Key Trophy quale imprenditore dell’anno della Rheintal.

1999: Time Magazine definisce William McDonough “eroe per il pianeta” (22/02/1999), secondo il quale “la sua utopia è fondata su una filosofia uniforme che può cambiare le pratiche e la concezione del mondo”.

2001: Pubblicazione del primo libro che descrive in maniera esauriente il concetto Cradle to Cradle®. Titolo: Cradle to Cradle®.

2006: Uscita del film documentario “Waste=Food”, di Rob Van Hattum. Per la prima volta la storia di origine attorno alla tematica viene assimilata in una produzione video professionale. Il film vince diversi premi: 2006 Beijing International Science Film Festival (Silver Dragon), 2006 International Documentary Festival Amsterdam, 2007 International Science Film Festival, Athens. zum Film

2008: Fondazione di EPEA Paesi Bassi.

2009: Fondazione di EPEA Switzerland, EPEA Eindhoven, EPEA Taipei e EPEA Copenaghen.

2010: Nel 2010 il Cradle to Cradle Product Innovation Institute viene inaugurato in California con l’obiettivo di creare un istituto non profit indipendente per lo sviluppo e la certificazione di prodotti Cradle to Cradle®. Il C2CPII è accreditato dallo Stato della California.

2011: Fondazione di EPEA Parigi, EPEA Turchia

2012: Fondazione EPEA Spagna, EPEA Brasile

A partire dal 2012 tutte le certificazioni vengono effettuate dal Product Innovation Institute. Un proprio ufficio europeo verrà instaurato a Venlo (NL).

2013: Pubblicazione della 3a versione del processo di certificazione Cradle to Cradle.

Pubblicazione del nuovo libro di William McDonough e Michael Braungart: The Upcycle – Beyond Sustainability – Designing for Abundance.
The Upcycle on Amazon